CONTATTACI

Offerte di lavoro Agenti Settore Imballaggio tubi per il settore della cosmesi e farmaceutica

Offerte di lavoro Agenti Settore Imballaggio tubi per il settore della cosmesi e farmaceutica.
Azienda  nel settore dell’imballaggio delle materie plastiche cerca agente plurimandatario che si rivolga all’industria cosmetica e farmaceutica e che operi nella zona della Spagna, Francia, Portogallo, Inghilterra, Germania.
Se sei interessato a questa posizione in particolare o ad altre ricerche complementari nel settore dell’imballaggio mettiti  in contatto con noi al numero 041 564 7480
Il nostro ufficio ricerche sarà in grado di fornirti tutti i dettagli in merito alle offerte lavoro Agenti Settore Imballaggio e nello specifico a questa ricerca in corso.
Compila il form,  ti metteremo in contatto diretto con l’azienda
[contact-form-7 404 "Non trovato"]


Gli Emirati Arabi attraggono le imprese: cresce il fatturato | Luglio 2018

Gli Emirati Arabi attraggono le imprese: cresce il fatturato
MERCATO
“Emirati Arabi Uniti, un mercato ricco di opportunità”. Se ne è parlato mercoledì 4 luglio all’Hotel Hilton Garden Inn di Mestre, dove Apindustria Venezia e Inter.Mark, una società specializzata nei rapporti d’affari tra aziende, han-no riunito le imprese venezia-ne. Secondo le analisi presenta-te a Mestre nel 2017 è stato di 5,3 miliardi di euro l’ammonta-re del fatturato nazionale verso gli Emirati Arabi, che rappresenta 1117° mercato di desti-nazione per l’export italiano. I settori più interessati sono quelli della gioielleria (216 milioni), il meccanico-strumenta-le (131 milioni) e il medico-dentistico (64 milioni). Anche se non mancano le esportazioni nel campo elettromeccanico e agroalimentare. Un mercato destinato a crescere: per il 2020 ci si aspetta infatti di rag-giungere un fatturato di 6,2 miliardi. «Questo grazie anche al-le importanti novità che entreranno in vigore dall’ultimo trimestre 2018 – ha spiegato Igor Bortolozzo di Inter.Mark -. Se finora al di fuori della free zone non è possibile costituire una società sul quel territorio che non abbia almeno il 51% delle quote a capo di un socio emiratino, da ottobre 2018 sa-rà possibile costituire società 100% di proprietà straniera anche al di fuori delle zone ad economia speciale». Una novi-tà che è destinata a far aumentare notevolmente il numero delle aziende italiane che operano negli Emirati Arabi, che attualmente sono già circa 600. Molte le testimonianze proposte durante il convegno. «L’economia di quel paese è una delle più stimolanti del pianeta, soprattutto nel settore delle importazioni – aggiunge Nicola Zanon, direttore di Apindustria Venezia – Secondo i dati Istat, l’Italia si posiziona al settimo posto tra i Paesi for-nitori e al terzo posto tra i partner europei. Inoltre, il territorio degli Emirati Arabi Uniti è un vero e proprio hub finanziario: dei 52 istituti bancari presenti, 29 sono stranieri e tra questi si contano gli italiani In-tesa San Paolo, Ubi Banca, Sa-ce, Unicredit, Bnl Bnp Paribas. Dei 10,98 miliardi di investi-menti esteri, 1,33 miliardi arri-vano dall’Italia». ( M.Fus)


Emirati Arabi Uniti: opportunità per le aziende italiane | Luglio 2018


In attesa del piano di riforme economiche destinato ad attrarre ancora più investitori esteri nel mercato degli Emirati Arabi Uniti, Inter.Mark Srl – società specializzata nel “Business to Business (B2B)” ovvero nei rapporti d’affari tra aziende, in collaborazione con Apindustria Venezia, analizzeranno sinergicamente il panorama di una delle principali Hub commerciali del mondo.
Leggi l’articolo originale su Corriere Quotidiano.


Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google